Giussani Raphael

Pseudonimo di un autore italiano che con coraggio ha scelto di parlare delle difficoltà e dello stigma sociale della malattia, pur dovendo cedere al bisogno di rimanere nell’anonimato per poter proteggere i suoi cari, per poter continuare a vivere e lavorare serenamente. Grazie al sostegno di amici preziosi, alla efficace sinergia terapeutica di farmaci, trattamenti non convenzionali e nuove abitudini quotidiane, ha potuto dare il via ad una inaspettata riflessione interiore. Ne è scaturita la necessità di esprimere, con una narrazione cruda, essenziale e spontanea, la voglia di dire “BASTA!” ai discriminanti preconcetti sociali verso la diversità e alla scarsa predisposizione del mondo sanitario a gestire i pazienti come persone e non come malattie.

Scrivi all'autore       Cartella stampa